Allegri e in forma: con la dieta
dei 3 giorni, perdere peso è un gioco
Allegri e in forma: con la dieta
dei 3 giorni, perdere peso è un gioco

ROMA Ognuno di noi deve saper sviluppare con il cibo un rapporto sereno e consapevole per poter, così, ritornare o mantenersi in forma. Ed è esattamente questo il principio su cui si basa la dieta dei 3 giorni.

Equilibrata e veloce, dura solo tre giorni al mese e consente di perdere qualche chilo sgonfiandosi e depurandosi. Se i chili da smaltire sono 4-5, può essere ripetuta per qualche mese, fino a raggiungere il risultato.

In quei tre giorni, si deve bere molto, mangiare cibi integrali che saziano immediatamente e, soprattutto, tante verdure. Ma attenzione: si deve rispettare la quantità degli alimenti, abolire lo zucchero, non saltare i pasti e tamponare gli attacchi di fame con tisane, thè, o insalata cruda.

Finita la dieta, non bisogna mai buttarsi sul cibo come se si avesse digiunato per una settimana: occorre sempre ricordarsi che prendere chili è facile, smaltirli no. Tutte le giornate prevedono cinque pasti.

Per colazione si può scegliere tra un centrifugato di frutta fresca, una tazza di caffè d’orzo oppure di thè, accompagnato da due fette biscottate integrali e un cucchiaino di miele.

Gli spuntini di mezza mattina e quello prima di cena sono sempre a base di frutta: o un frullato di mela e banana, oppure un kiwi, oppure una spremuta di arancia e pompelmo senza zucchero.

Il pranzo del primo giorno è fatto di riso integrale (50 grammi) insalata di verdure crude a volontà, entrambi conditi con un cucchiaino di olio extravergine di oliva; il secondo giorno si mangia un passato di verdure (100 gr) con cereali integrali (50 grammi) e finocchi crudi; il terzo pranzo, invece, consiste in un’insalata mista, un uovo sodo, una ciotola di fragole e frutti di bosco, una tisana di tarassaco, gramigna e betulla.

La cena del primo giorno è a base di pesce (200 grammi di pesce alla griglia) con un panino integrale, verdure cotte e crude a piacere condite con poco olio e un kiwi; il secondo giorno, invece, la cena prevede carne (150 grammi di carne magra come pollo e/o tacchino) con verdura grigliata e un panino integrale.

Infine il terzo giorno solo due tazze di brodo vegetale, salmone alla griglia (200 gr) e una patata cotta al vapore.

Prima di andare a letto, per tutti e tre i giorni, una tazza di tisana che può essere di carciofo, betulla, melissa, malva e tiglio.

Lunedì 21 Luglio 2014, 14:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
staibene.it