VIA LO STRESS
Lavorare a Natale: dieci consigli per superare la tristezza
Lavorare a Natale: dieci consigli per superare la tristezza

Lavorare a Natale, mentre tutti festeggiano, genera stress. Per più di 4 persone su dieci (il 42%) dicembre è il mese più stressante. Questo, quanto emerge da un sondaggio diffuso dalla emittente Usa Cnbc. Inoltre, il 68% fa mea culpa e ammette di rendere meno sul posto di lavoro. Come fare a superare le feste stando in ufficio? «Forse dovremmo ricordarci di semplificare e rilassare invece che complicare nella corsa della chiusura», spiega Marina Osnaghi, master certified coach, che illustra dieci consigli da seguire proprio tra Natale e Capodanno.

Il primo suggerimento è approfittare delle feste per il rilassamento.
«Lo stress è compagno di ogni chiusura e di ogni rush finale - dice -. Viviamo con mille fronti aperti e appena arriva una chiusura ufficiale, come il Natale o una festa comandata, nasce il bisogno impellente di sistemare le cose». Nel frattempo, vanno identificate le priorità. «Bisogna chiedersi cosa è veramente urgente - prosegue - Per prima cosa vanno gestite le ansie altrui senza entrare in ansia con se stessi. Vanno negoziate dilazioni e scadenze e bisogna cercare la soluzione più saggia». Poi, ci sono quattro consigli più legati alle proprie modalità di lavoro: far morire cosa non serve più, definire obiettivi precisi (anche usando i post-it), imparare a perdonarsi qualche obiettivo non raggiunto e scremare l'agenda.

Sabato 23 Dicembre 2017, 17:13
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
staibene.it