LE NORME
Eutanasia, la legge nel resto d'Europa
Eutanasia, la legge nel resto d'Europa

Sono Belgio e Paesi Bassi gli unici paesi europei che hanno autorizzato l'eutanasia anche sui minori di 18 anni, con i secondi che però l'ammettono solo per i neonati e i maggiori di 12 anni. Nel resto d'Europa, afferma il censimento del sito del Centre d'information sur l'Europe, è possibile avere l' eutanasia attiva in Lussemburgo. In altri paesi sono ammesse altre forse definite di « eutanasia passiva» o anche «suicidio assistito» dove è il paziente che agisce direttamente con l'aiuto dei medici per la formulazione dei farmaci, per mettere fine alla propria vita.

OLANDA - La prima legge che legalizza l' eutanasia è stata approvata nell'aprile del 2001 in Olanda, che diventa il primo paese al mondo a consentire eutanasia e suicidio assistito. Nel giugno 2015 l'associazione dei pediatri olandesi ha chiesto di rimuovere il limite dei 12 anni, ma ancora non c'è stata nessuna modifica in questo senso.

BELGIO - La legge che legalizza l' eutanasia è entrata in vigore nel settembre 2002. Dal 13 febbraio 2014 è legale anche l' eutanasia sui minori, senza restrizioni di età anche se deve essere espressa anche la volontà del bambino prima di procedere.

LUSSEMBURGO - La normativa è entrata in vigore nel marzo 2009. Prevede che non venga sanzionato penalmente e non possa dar luogo ad un'azione civile per danni «il fatto che un medico risponda ad una richiesta di eutanasia».

SVEZIA - Nell'aprile 2010 l'autorità nazionale dà il via libera all' eutanasia passiva (con interruzione o omissione di trattamenti medici). L' eutanasia attiva è proibita.

SVIZZERA - Nel Paese elvetico la legge consente l'aiuto al suicidio se prestato senza motivi egoistici. Una prestazione garantita anche ai cittadini stranieri.

GERMANIA - Nel 2015 il Parlamento ha ammesso l' eutanasia passiva, a patto che non ci sia dietro 'uno scambio commercialè. Pur non essendoci una legge specifica anche l' eutanasia attiva è ammessa se è chiara la volontà del paziente.

SPAGNA - Sono ammessi eutanasia passiva e suicidio assistito, ma non l' eutanasia attiva.

DANIMARCA - In Danimarca sono ammesse solo le direttive anticipate di trattamento.

FRANCIA L' eutanasia attiva è vietata, mentre è parzialmente ammessa quella passiva, in presenza dell'autorizzazione di due medici.

GRAN BRETAGNA Anche l'aiuto al suicidio è perseguito per legge, come ogni forma di eutanasia, ma un giudice può autorizzarlo in casi estremi.

PAESI PIÙ SEVERI Tra i paesi più severi nel punire qualunque forma di assistenza al suicidio ci sono l'Irlanda, che ha pene fino a 14 anni, la Grecia e la Romania, che le hanno di sette.

Sabato 17 Settembre 2016, 19:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
staibene.it