LOTTA ALLE DISABILITA'
Comunicare con le persone sorde: E-Lisir, l'app dell'Università di Tor Vergata
di Luisa Mosello
Comunicare con le persone sorde: E-Lisir, l'app dell'Università di Tor Vergata

Un'app dall’onda lunga. Quella sonora che è alla base delle interazioni sociali fra gli esseri umani. Perché lo sia davvero per tutti, compreso chi non sente, arriva un innovativo sistema di video comunicazione messo a punto per l’Università e il Policlinico di Roma Tor Vergata. Che utilizza appunto un'app per tablet denominata E-Lisir che sta per “evoluzione lingua dei segni italiana con interprete in rete”.

Il sistema è realizzato dalla società Video assistenza mobile in collaborazione con la Global technologies Italia ed è gratuito. Gli operatori sanitari e gli universitari possono così comunicare visivamente con la persona sorda attraverso gli interpreti Lis, la lingua italiana dei segni. Il servizio promosso dalla Commissione per l’accoglienza e l’inclusione degli studenti con disabilità e disturbi specifici dell’apprendimento è attivo all’interno dell’ateneo. Sia nelle segreterie delle facoltà e i punti di accoglienza universitaria sia all’interno del policlinico soprattutto per facilitare le fasi dell’emergenza prima e successivamente della degenza.

Oltre a Roma anche Udine ha già adottato un sistema che va incontro alle esigenze dei non udenti. Si chiama Pedius e in questo caso è messo a disposizione dal centro radio della polizia locale friulana, prima amministrazione in Italia a farlo. Permette di telefonare usando le tecnologie di riconoscimento e di sintesi vocale anche in più lingue. Utilissimo per esempio per contattare uffici pubblici. servizi di emergenza e call center raggiungibili solo attraverso la cornetta. 

Giovedì 11 Febbraio 2016, 21:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
staibene.it