RICERCA
Dalla bava di lumaca una "biocolla" per riparare i tessuti umani
Dalla bava di lumaca una "biocolla" per riparare i tessuti umani

Dalla natura un nuovo strumento hi-tech per i medici. Il muco colloso delle lumache ha ispirato infatti un nuovo tipo di adesivo: una bio-colla incredibilmente forte, che funziona anche sulle superfici umide e promette di trasformare la medicina. Ne sono convinti gli scienziati dell'Università di Harvard, che hanno usato la bio-colla per chiudere
un buco nel cuore dei maiali. La ricerca è descritta su "Science".

I ricercatori che l'hanno messa a punto parlano della nuova bio-colla con entusiasmo, sottolineando che ce ne sarebbe davvero bisogno. Gli studiosi del Wyss Institute for Biologically Inspired Engineering si sono ispirati alla lumaca Arion fuscus, che crea un muco colloso come forma di difesa dai predatori. «Abbiamo ingegnerizzato il nostro materiale per incorporare le caratteristiche chiave del muco di lumaca, e il risultato è davvero positivo», commenta sulla Bbc online il ricercatore Jianyu Li.



Nello studio gli esperimenti mostrano che la colla non è tossica per i tessuti viventi ed è tre volte più forte di
ogni altro adesivo medico. «Sono davvero entusiasta di questo sistema. Abbiamo superato una grande sfida e aperto grandi opportunità in campo medico», aggiunge Li. Il team ha utilizzato il materiale per sigillare
con successo un foro in un cuore di maiale.

La bio-colla potrebbe essere usata come uno speciale cerotto sulla pelle o iniettato nelle ferite in profondità, o ancora impiegato per altri scopi medici. Il Wyss Institute, che ha fatto domanda per brevettare la colla, assicura che si tratta di un materiale economico da realizzare. Ora i ricercatori lavorano a una versione biodegradabile, che scompare quando la ferita guarisce.





NNNN
 

Sabato 29 Luglio 2017, 20:05
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
staibene.it