SHOW E SOLIDARIETA'
Flash mob di speranza per dare voce ai malati con l'aiuto della Banda dei Granatieri
di Federica Rinaudo
Flash mob di speranza per dare voce ai malati con l'aiuto della Banda dei Granatieri

In tanti hanno acceso la speranza, tra le stazioni Termini e Tiburtina e piazza Venezia, in occasione di un flash-mob di incontro con i cittadini, realizzato dalla scrittrice Rosalba Panzieri e dalla Banda del Secondo Reggimento Granatieri dell'Esercito Italiano. Uno spettacolo itinerante ideato con lo scopo di lanciare, proprio durante le festività natalizie, un messaggio positivo e un richiamo di speranza all'Italia, attraverso i canti e le testimonianze dei malati raccolte nei maggiori ospedali italiani durante quest'ultimo anno attraverso il progetto cartella clinica umanizzata. Le stazioni coinvolte si sono illuminate di sorrisi e in poco tempo le voci dei pazienti hanno raggiunto centinaia di cittadini, turisti e curiosi pronti a filmare l'iniziativa con il proprio smartphone.
 

 


Il progetto, che coinvolge oltre 50 strutture ospedaliere e si avvale della collaborazione del Consiglio nazionale delle ricerche, della Federazione nazionale dell'Ordine dei Medici chirurghi e odontoiatri, dell'Associazione nazionale Medici di direzioni ospedaliere, dell'Associazione ospedali pediatrici italiani, dell'Associazione Salute Attiva Onlus, si propone di rendere il percorso sanitario più umano, proprio perché il paziente non è una fredda lista di dati clinici e per la prima volta la sua storia personale sarà inserita nella cartella clinica, perché una persona possa essere riconosciuta prima di tutto per il suo percorso di vita.

 

Domenica 25 Dicembre 2016, 21:07
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
staibene.it