INIZIATI I LAVORI IN FRANCIA
Alzheimer, arriva il primo villaggio per i malati: avrà case, supermercati e saloni di bellezza
di Luisa Mosello
Il Villaggio per malati di Alzheimer in Francia (foto Nordarchitects)

Quando l'architettura incontra l'umanità e il progresso scientifico in concreto ecco l'avvio di un progetto di vita quotidiana che supera la malattia. E' il caso del  Village Landais Alzheimer, il primo villaggio per persone, ancor prima che malati di Alzheimer. Aprirà entro la fine del prossimo anno in Francia, per l'esattezza nella Landes a Dax, al confine con la Spagna, dove pochi giorni fa è stata posta la prima pietra e ospiterà oltre a 120 pazienti, i loro famigliari, un gruppo di volontari e di ricercatori. Si tratta di un progetto innovativo che si differenzia dal villaggio pilota olandese di Weesp perche' propone per la prima volta una reale integrazione fra tutti gli abitanti del posto con la presenza del personale medico "oltre corsia".
 

 


Sta proprio in questo essere cittadina a tutti gli effetti la particolarità del Village. Che avrà una piazza circondata da portici con tanto di supermercati, parrucchieri, birrerie, biblioteche multimediali, auditorium e finanche un salone di bellezza. Gli alloggi, spaziosi, saranno quattro e accoglieranno i pazienti che avranno accanto a loro le famiglie in dodici monolocali che ospiteranno anche i medici (che non indosseranno mai i camici bianchi ma si proporranno come semplici cittadini anche se faranno da sentinella).
Ci saranno percorsi sicuri  e una grande area verde su una superficie di sette ettari. Niente architetture iper moderna ma tradizionali che riprendono quelle della regione e rimandano a strutture medioevali. L'operazione curata dallo studio  Champagnat & Grègoire Architects e Nord Architects avrà un costo di circa 28 milioni di euro. 

Giovedì 26 Luglio 2018, 12:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
staibene.it