L'EVENTO
Roma, sorrisi da star e la festa brilla nel nuovo centro dedicato alla bellezza
di Valeria Arnaldi
Roma, sorrisi da star e la festa brilla nel nuovo centro dedicato alla bellezza

Biondissima, in total black, Elena Santarelli, affiancata dal marito Bernardo Corradi. In nero illuminato da riflessi metallici, Manuela Arcuri, giunta con il fratello Sergio. E ancora, Ilaria Spada, Elisabetta Pellini, Chiara Francini. Senza dimenticare Benedetta Mazza, Francesca Valtorta, Vincenza Cacace. Tra le invitate, anche Belén Rodriguez. Party all'insegna della bellezza, ieri sera, per l'inaugurazione dello spazio polifunzionale di Daniele Puzzilli ed Erik Geiger dedicato a Sorriso e, appunto, Bellezza in largo Maresciallo Diaz. «La serata è nata per festeggiare l'apertura di uno spazio - racconta Daniele Puzzilli - che unisce il mio studio di odontoiatria olistica con quello di chirurgia estetica e plastica di Erik Geiger. La nostra amicizia ci ha permesso di integrare l'odontoiatria molto sofisticata con l'estetica di labbra, viso, corpo, per proporre una filosofia di bellezza e salute a trecentosessanta gradi».

 

Moltissimi i volti noti venuti per brindare, a partire da Radja Nainggolan. Poi Stefano Mauri. In sala Francesca Fichera e Filippo Volandri, Pamela Camassa e Filippo Bisciglia, Greta Mauro, Emanuele Propizio, Francesca Brienza, Valeria Bigella e Alessio Bruno. Temi delle conversazioni, ovviamente, estetica e fascino. «L'aspetto certamente aiuta ad attirare l'attenzione nello spettacolo - dice Marco Morandi - ma è temporanea, poi contano altre cose, o almeno si spera sia così». «A noi donne viene detto mangia bene e fai palestra, ma per chi, come me, lavora nello spettacolo, qualche trattamento può essere utile», commenta Elena Santarelli. Attenti però a non cadere nello stereotipo della bellezza che apre tutte le porte. «Può essere un'arma a doppio taglio - prosegue - mi piacerebbe che alcuni registi non mi vedessero solo come il cliché della bionda adatta a ruoli nei quali conquista tutti gli uomini. Vorrei poter interpretare parti diversi, magari una madre. Desidererei si andasse pure oltre l'aspetto».
Non la semplice apertura di uno studio ma una vera e propria festa, organizzata in tutti i dettagli, a partire dalla presenza di modelle in smoking e parrucca argentata. All'ingresso, il desk dell'accoglienza è stato trasformato in consolle per il dj con una colonna sonora, anche questa, su misura della festa. «Abbiamo voluto festeggiare con i nostri pazienti - conclude Puzzilli - tra i quali vari nomi del mondo dello spettacolo e dello sport. Perfino quanti sono stati impossibilitati a partecipare a causa di impegni sul set, date di tournée o convocazioni, sono stati molto presenti tramite messaggi. Una nuova avventura, all'insegna di una innovativa visione integrata».
 

Martedì 7 Novembre 2017, 08:50
DIVENTA FAN DEL MESSAGGERO
staibene.it